• Slider home
    Jodo
    seconda animazione
    La Via del Bastone
    Jodo
    La Via del Bastone

Corso Jodo - La Via del Bastone

Centro Yoshitaka - Scuola Tradizionale Arti Marziali

jodoIl corso di Shinto Muso Ryu Jodo approfondisce l’uso del bastone come arma di difesa secondo un’antica tradizione giapponese, ancor oggi impiegata dalla polizia giapponese.

È aperto a persone di ogni età e condizione fisica, non richiedendo particolari posizioni e non essendo competitivo.

Il Jodo prevede lo studio di elementi di base praticati singolarmente, per poi applicarli contro un avversario (armato di spada) e progressivamente in sequenze (kata) via via più difficili, imparando i colpi fondamentali di attacco e difesa.
Le lezioni vertono in parte pratica e teorica, e si svolgono in un ambiente sereno ed amichevole. La durata del corso è di 11 mesi. La frequenza 2 volte alla settimana. I corsi prevedono attività sia per principianti che per avanzati.

Per iniziare basta una tuta da ginnastica. Gli iscritti al corso indossano il keikogi con giacca blu e l'hakama, tipici degli stili armati giapponesi. Tutti i nostri corsi sono a numero chiuso, per consentire una maggiore qualità di studio e approfondimento a stretto contatto con il Maestro.

I riferimenti tecnici:

Tsuki Kage Dōjō è affiliato alla Federazione Europea di Jōdō, sotto la direzione tecnica di Pascal KRIEGER.

Per approfondimenti: https://sdkbudo.ch/section_jodo_geneve.php.


Cenni storici:
Shintō Musō Ryū Jōdō - La Via del Bastone.
L'arte del bastone medio (jōjutsu), nasce con la scuola (Ryū) dello Shintō Musō fondato da Musō Gonnosuke nel XVII secolo, il quale creò un efficacissimo sistema di combattimento contro un avversario armato di spada, preservatosi fino ad oggi come Jōdō (la Via del bastone).

Ben 64 kata incarnano le notevoli possibilità di uso del bastone (jō) contro la spada lunga (ōdachi), la spada corta (kodachi) oppure entrambe le spade contemporaneamente (nito). Il sistema prevede una progressione di apprendimento dell'uso sia del bastone che della spada (kenjutsu) attraverso le posizioni e movimenti di base (kihon), l'esercizio combinato tra armi contrapposte (sotai), fino a raggiungere la padronanza delle diverse serie di kata formalizzate per lo studio dell'arte.

La semplicità dell'arma difensiva (il bastone) sorprende in confronto alla sua efficacia contro armi potenzialmente più offensive (la spada), attraverso la scelta ottimale di entrata (timing, ma-ai) e il controllo dei punti vitali dell'avversario. La scuola ha esteso, nel corso dei secoli, il suo curriculum di difesa da attacchi di spada alle arti del bastone corto (tanjō), del falcetto e catena (kusarigama), della mazza di ferro (jūtte) e della corda per legare (hojō).

Salva

News

Statuto Centro Yoshitaka (Pdf)    RISERVATO AI SOCI AICS

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva